dna
DIAGNOSTICA DELLO STRESS OSSIDATIVO

Diagnostica dello stress ossidativo attraverso test immunoenzimatico sulle urine dell'8-OhdG.

Il danno ossidativo del DNA è coinvolto nell'invecchiamento e in diverse patologie. Le specie reattive all'ossigeno (ROS) reagiscono in particolare con le basi guaniniche del DNA e producono 8-idrossi-deossiguanosina (8-OHdG). Mentre il DNA ossidato viene continuamente riparato per prevenire la mutagenesi, l'eccesso di 8-OHdG viene escreto con le urine.

Il dosaggio di 8-OHdG urinario rappresenta uno strumento innovativo per la determinazione dello stress ossidativo e quindi permette una valutazione dei danni che le cellule del nostro organismo subiscono durante la vita.

I campi di applicazione del dosaggio 8-OHdG sono:
- Tumore
- Diabete e sindrome metabolica
- Depressione
- Malattie neurologiche
- Medicina estetica


strumenti di ultima generazione
CRYOPEN

La criochirurgia, la cui efficacia è stata già ampiamente dimostrata, consiste nel necrotizzare il tessuto cellulare mediante l'applicazione locale del freddo mantenendo la struttura fibrosa intatta.

L'assenza di cicatrici, l'alto grado di tollerabilità da parte dei pazienti e la facilità di esecuzione del trattamento spiega il successo della criochirurgia in campo medico.

Il nuovissimo principio tecnologico del cryopen si basa sull'applicazione diretta del protossido di azoto (n2o) allo stato liquido sulla zona da trattare. Tuttavia l'energia congelante (-89°C) del protossido di azoto viene convertito ad uso terapeutico senza alcuna perdita. In questo modo è facilmente gestibile il fattore temperatura che rimane sotto controllo per tutta la durata del trattamento.

Cryopen è stato progettato per essere utilizzato in ambito ospedaliero ambulatoriale e domiciliare.
Cryopen è uno strumento ad alto contenuto tecnologico ed è considerato la più importante scoperta in Criochirurgia negli ultimi dieci anni. Il trattamento è inodore, efficace e indolore: caratteristiche che lo rendono estremamente indicato per il trattamento di bambini. Queste peculiarità rendono il cryopen sicuro e preciso per applicazioni in prossimità di zone delicate (occhio, naso, orecchio) e sui bambini. L'estrema precisione consente, inoltre di trattare esclusivamente la lesione senza alcun danno per il tessuto circostante.

In dermatologia il Cryopen viene utilizzato principalmente per il trattamento di: pigmentazioni, angiomi di piccolo diametro, condilomi, verruche seborroiche, fibromi penduli, verruche piani e giovanili, dermatofibromi, cicatrici ipertrofiche e cheloidi.


Studio Medico Specialistico "Maria Ausiliatrice"

Lo Studio Medico Specialistico "Maria Ausiliatrice", nato nel 1990 dalla passione e dalla volontà della Dott.ssa Maria Inguanta, si trova a Palermo ed è dotato di due stanze visite, una stanza diagnostica e due stanze operative dove moderni strumenti sono a disposizione dei pazienti.


Share by: